Coloro che non sono soddisfatti del colore dei loro denti e che vogliono avere lo sbiancamento dei denti possono avere in mente una serie di punti interrogativi. Abbiamo preparato questo articolo per eliminare i punti interrogativi.

 

Qual è il metodo migliore per sbiancare i denti?

Il metodo migliore per lo sbiancamento dei denti varia in base alle esigenze della persona. Il metodo migliore per il paziente è il metodo che il dentista e il paziente decidono insieme. Lo sbiancamento dei denti viene utilizzato principalmente nei metodi di sbiancamento dei denti in ufficio e in casa. Sebbene lo sbiancamento dei denti da ufficio sia più costoso rispetto ad altri metodi di sbiancamento dentale, i risultati più veloci si ottengono con questo metodo. Inoltre, poiché il dentista esegue lo sbiancamento dei denti in ufficio, è possibile prestare particolare attenzione ai denti con diverse tonalità.

 

Come fare lo sbiancamento dentale?

Se la persona ha altri problemi dentali, non può passare allo sbiancamento fino a quando non viene trattata. Se la persona non ha altri problemi dentali, la superficie dentale del paziente viene prima pulita. Quindi viene solitamente applicato il gel sbiancante per i denti. Nello sbiancamento dei denti in ufficio, il dentista può utilizzare il gel sbiancante per i denti insieme al laser o da solo. La durata media di questa procedura è di 30-45 minuti. I risultati dello sbiancamento dei denti possono essere visti alla fine della sessione. Tuttavia, alcune persone potrebbero aver bisogno di più di una sessione per ottenere il bianco desiderato. Nello sbiancamento dei denti, che può essere fatto a casa, è necessario uno stampo per consentire al gel di sbiancamento dei denti di entrare in contatto con il dente. Per questo, è possibile utilizzare stampi pronti disponibili in farmacia. Tuttavia, si consiglia di utilizzare una piastra appositamente preparata.

 

Sbiancamento dei denti funziona?

Il livello di sbiancamento dei denti varia in base al colore naturale del dente e alla fonte di decolorazione. I denti ingialliti a causa dell’eccessivo fumo o dell’uso di tè e caffè di solito producono risultati migliori. I denti con toni di grigio possono diventare meno bianchi.

 

Quali sono gli effetti collaterali dello sbiancamento dentale?

L’effetto collaterale più comune dopo lo sbiancamento dei denti è la sensibilità al freddo e al caldo, che si verifica diversi giorni dopo la procedura. Dentifricio e creme fornite dal dentista dopo lo sbiancamento dentale contribuiranno a ridurre questa sensibilità. Tuttavia, se la sensibilità è eccessiva e non diminuisce entro pochi giorni, è necessario consultare il dentista.

 

Per quanto tempo è efficace lo sbiancamento dentale?

I denti sbiancati con successo possono rimanere luminosi per diversi anni con un’adeguata cura orale. La vita dello sbiancamento dei denti varia da persona a persona. Al fine di prolungare la durata dello sbiancamento, è necessario che il dentista effettui sessioni di follow-up ogni 6 mesi.

 

Cosa dovrebbe essere considerato dopo lo sbiancamento dentale?

Dopo lo sbiancamento dei denti, i denti sono abbastanza adatti per la colorazione. Pertanto, il fumo non deve essere usato nei primi giorni dopo lo sbiancamento, le bevande colorate non devono essere consumate, il tè e il caffè devono essere interrotti.

 

Lo sbiancamento dentale può essere fatto su denti sensibili?

Senza sapere perché i denti sono sensibili, non si può dire se i denti sensibili verranno sbiancati o meno. La sensibilità dei denti può essere dovuta a una carie non notata in precedenza. Per la sensibilità pre-candeggio, il dentista applica trattamenti desensibilizzanti e procede quindi con i denti decoloranti.

 

Lo sbiancamento dei denti viene applicato con successo con Esthetic Hair Turkey. Puoi contattarci per ottenere informazioni sullo sbiancamento dei denti e sui prezzi di sbiancamento dei denti nel nostro centro.